Gruppo San Pio

28incontri mensili ogni 10 del mese -guida sig. Luigina

“Se la mano di Dio talvolta percuote,

ricordiamoci che è sempre la mano di un padre.”

 

“L’umiltà e la carità vanno di pari passo:

l’una glorifica e l’altra santifica.”

 

“La vista del personaggio si ritira

31ed io mi avvidi che mani, piedi e costato

erano traforati e grondavano sangue.”

 

“Quanto mi rende allegro Gesù!

Quanto è soave il suo spirito ma io mi confondo

e non riesco a fare altro se non che piangere

e ripetere: Gesù, cibo mio!”

29

“Sì, io amo la croce, la croce sola,

l’amo perché la vedo sempre alle spalle di Gesù.”

 

“…la più grande miseria dell’anima non è già quella di sentirsi debole, ma quella di credersi forte, di fidarsi di se stessa, di presumere, di inorgoglirsi la fronte della sua debolezza.”

“…vi esorto a conservare interiormente un’illimitata fiducia nella divina misericordia.”

 

“… le insidie di satana.. non varranno mai a smuovere un’anima che si tiene attaccata alla croce. Siate vigilante e fortificatevi sempre più coll’orazione e colla bella virtù dell’umiltà…”

27“Non dubitare, Gesù non permetterà giammai che sii tentata al di sopra delle tue forze.”

“Dio sia sempre il tuo riposo e la tua consolazione.”

“La santità è vivere umili, disinteressati, prudenti, giusti pazienti, caritatevoli, casti, mansueti, laboriosi, osservatori dei propri doveri non per altro fine se non di piacere a Dio…”

“…pensate al presente, in cui Gesù è con voi e vi ama; pensate all’avvenire, quando Gesù ricompenserà la vostra fedeltà e rassegnazione.”

“Lasciate libertà piena alla grazia che opera in voi e rammentate di non mai turbarvi per qualsiasi cosa avversa che possa avvenirvi….”24

“…il Calvario è il monte dei santi…Ricordati che il patire è breve, ma la ricompensa è
eterna.”

“Vivete in calma e non vi preoccupate soverchiamente, poiché lo Spirito Santo richiede, per più liberamente operare in poi, la tranquillità e la calma.”

“Non vi date pensiero se le prove crescono…..le anime che più si accostano a Dio, maggiormente devono essere provate.”

“Gesù sia sempre al centro del tuo cuore per riempirlo e farlo abbondare nel suo santo amore.”

“..la sofferenza dei mali fisici e morali è la più degna offerta che puoi tu fare a colui che ci ha salvati soffrendo.”

2“Guardati dalle ansietà ed inquietudini, perché non vi è cosa che maggiormente t’impedisca di camminare alla perfezione.”

“Io penso che la Santissima Eucarestia sia il gran mezzo per aspirare alla santa perfezione, ma bisogna riceverla col desiderio e coll’impegno di togliere dal cuore tutto ciò che dispiace a colui che vogliamo alloggiare.”

“…. non seminare nel giardino altrui, ma coltiva bene il tuo; non desiderare punto di non essere quello che sei, ma desidera bene di essere quella che sei; riconcentra i tuoi pensieri a perfezionarti in questo ed a portare le croci…”

“Gesù regni nel tuo cuore per riempirlo e farlo abbondare del suo santo amore!”

“Ogni anima deve imparare a lasciarsi maneggiare, piallare e lisciare dal divino4 Spirito…..affinché, essendo bene lisciate e spianate, esse possano essere unite e congiunte alla volontà di Dio.”

“…la vostra casa…sia tutta ripiena di dolcezza, di pace, di concordia, di umiltà e di pietà….”

“non pensare a ciò che non puoi fare, ma pensa a ciò che puoi fare e fallo bene, e per amore…”

“Il celeste Bambino sia sempre in mezzo al tuo cuore, lo regga, lo illumini, lo vivifichi, lo trasformi nella sua eterna carità!”

“Vi raccomando in particolar modo di praticare la santa dolcezza e la soavità in tutte le traversie, che in questa vita sovente si presenteranno.”

21“Le anime più afflitte sono le predilette del divin Cuore…In questo Cuore tu devi nasconderti…”

“…chi ama, soffre: è legge indispensabile per l’anima…”

“Tieni presente sempre Gesù dinanzi ai tuoi sguardi: egli non venne per riposarsi né per avere le sue comodità, né spirituali né temporali, ma per combattere, mortificarsi e morire.”

“Mi dispiace solo, padre mio, di non aver mezzi sufficienti da poter ringraziare la nostra bella Vergine Maria, ad intercessione della quale io non dubito affatto di aver ricevuto tanta forza dal Signore…”

“Gesù e Maria seguitano a farmi da genitori.”23

“Su di un trono tempestato di gemme vidi assisa una signora di rara bellezza, quest’era la Vergine santissima, avendo in grembo il Bambino…..”

“La forza di satana, che mi combatte, è terribile; ma viva Iddio! Poiché egli ha posto la causa della mia salute, l’esito della buona vittoria nelle mani della nostra celeste Madre.”

“Ci unisca questa sì cara Madre a Gesù così strettamente da non lasciarci più rapire ed allettare da cosa alcuna di questo basso mondo.”

“Colei che entrò nel mondo senza macchia ci ottenga dal suo Figliuolo la grazia di uscire da questo mondo senza colpa.”

 

53San Pio parla ancora…….